Rank Math: guida completa 🤙

Oggi Guide-Web vi farà conoscere Rank Math, uno straordinario plugin per la SEO WordPress.

Rank Math

Rank Math che cos’è?

È un plugin che ci consente di eseguire una moltitudine di ottimizzazioni SEO WordPress.

Ma cosa rende Rank Math così popolare? Per cominciare è completamente gratuito. È l’unico plugin gratuito per la SEO WordPress con un’ampia gamma di funzionalità.

Installazione e configurazione Rank Math

Installarlo è molto semplice: accedi al pannello di amministrazione di wordpress nella sezione chiamata ” Plugin â€œ, fai clic su “Aggiungi nuovo”. Successivamente, dobbiamo cercare il plugin Rank Math. Continueremo facendo clic su “Attiva” e quindi su “Installa ora“.

Installazione e configurazione Rank Math

Il prossimo passo sarà completare la registrazione di Rank Math
Per utilizzare il plug-in è necessario creare un account gratuito in Rank Math. 
Dopo aver creato l’account facendo clic su “Account Rank Math gratuito“, è necessario compilare le informazioni sul modulo e fare clic su “Attiva“.

Una volta effettuata la registrazione, procederemo alla configurazione iniziale.

Compatibilità del tuo sito web

La prima cosa che visualizzeremo all’avvio della procedura guidata di configurazione saranno le informazioni di compatibilità del plugin, verrà eseguito un test che ci indica se possiamo utilizzare questo strumento.

Configurazione guidata Rank Math

Configurazione guidata Rank Math

Come vediamo da questo screen, ci troviamo davanti a tre possibilità per impostare i nostri parametri SEO in Rank Math

  • Facile
  • Avanzata
  • Pro

I passaggi da configurare non sono cosi diversi. L’opzione “Avanzata” consente di configurare tutte le impostazioni, mentre la modalità facile consente di configurare solo alcune impostazioni.

In questo tutorial, utilizzeremo la modalità avanzata come riferimento.

Primo passo: importazione da altri plugin SEO WordPress

Rank Math ci consentirà di mantenere tutte le impostazioni implementate nel plugin SEO WordPress che abbiamo utilizzato finora. In questo modo, non dovremo ricominciare da zero.

In questa sezione è possibile selezionare quali impostazioni si desidera importare e quali no.
Non disattivate l’eventuale plugin per la gestione della SEO WordPress che utilizzavate in precedenza fin quando la configurazione guidata non sarà terminata.

Impostazione parametri del tuo sito web

Impostazione parametri del tuo sito web
  • Scegli se il tuo sito è rappresentato da una persona o un’azienda.
  • Aggiungi il tuo logo.
  • Aggiungi un’immagine di condivisione social predefinita (ovvero un’anteprima di Open Graph) – In breve, quando condividi post dal tuo sito, le informazioni vengono passate ai siti social tramite meta tag Open Graph che sono inclusi nella tua pagina HTML. Se la tua pagina non ha un’immagine in primo piano, è meglio aggiungere una miniatura che apparirà su tutti i post inviati ai siti social. Se non aggiungi una miniatura, probabilmente troverai visualizzata un’immagine irrilevante dal tuo post.

Collegare Google Console con Rank Math

Collegare Google Console con Rank Math

Una delle funzioni davvero interessanti di Rank Math SEO WordPress è la possibilità di recuperare e visualizzare le informazioni di Google Search Console direttamente nella dashboard.

Sarai in grado di visualizzare gli errori di scansione, le parole chiave e altre informazioni importanti.

Per collegare il tuo sito devi cliccare su “Get Authorization Code” ed accedere con l’account Google dove risiede la proprietà del tuo sito web che vuoi collegare. Se non hai una proprietà Google Console creata e non sai come fare leggi il mio articolo: Google site kit.

Rank Math Sitemap

Rank Math Sitemap

La sitemap è fondamentalmente, è un sommario utilizzato dai motori di ricerca per trovare tutto il contenuto di un sito web. Può includere post, pagine, archivi, categorie, tag.

  • Sitemap: attiva e disattiva le sitemap.
  • Includi immagini: fa riferimento alle immagini dei post (consigliato).
    Questo aiuta Google a indicizzare le tue immagini più importanti.
  • Public Post Types: scegli se includere post, pagine o entrambi nelle Sitemap.
  • Public Taxonomies: scegli se includere le categorie nelle Sitemap.
    Non è consigliabile includere le categorie nelle Sitemap poiché le pagine delle categorie possono portare a contenuti duplicati.

SEO Tweaks

SEO Tweaks

Questa sezione ti permetterà di ottimizzare vari aspetti. Tra questi, possiamo scegliere se vogliamo che le pagine di indice o le etichette vuote siano indicizzate o meno, aggiungere il tag ” NoFollow â€ per impedire a Google di seguire i collegamenti , aggiungere automaticamente il tag ” NoFollow â€ nei collegamenti che puntano a pagine esterne

Fine Procedura Guidata Rank Math

Fine Procedura Guidata Rank Math

Ti consiglio di abilitare l’opzione di aggiornamento automatico per assicurarti che eventuali correzioni e nuove funzionalità rimangano aggiornate automaticamente.

Mostrare il punteggio SEO WordPress sul front-end è una funzionalità nuova e sta a te decidere se abilitare o meno questa opzione.

Parametri avanzati Rank Math

Parametri avanzati Rank Math

Il Role Manager ti consente di utilizzare i ruoli di WordPress per controllare quali utenti del tuo sito possono modifiche o visualizzare le impostazioni di Rank Math.

Monitor 404

Monitor 404

Monitor 404: consente di vedere se i visitatori e / o i motori di ricerca intercettano pagine non trovate.

Redirection: Il gestore di re-indirizzamento funziona con il monitor 404 per reindirizzare automaticamente su pagine predefinite o che puoi personalizzare.

Schema Markup Rank Math: configurazione

Schema Markup Rank Math configurazione
  • Aggiungi attributi alt mancanti: non lo userei regolarmente ma è utile se ti dimentichi di aggiungere un tag “ALT immagine” durante il caricamento. Secondo lo sviluppatore, dovrebbe essere usato solo quando il post contiene una singola immagine. Se è presente più di un’immagine, il testo ALT che viene aggiunto automaticamente non avrebbe senso per il lettore.
  • Rich Snippet: Questo è, secondo me, il motivo numero 1 per utilizzare Rank Math SEO. Questa opzione aggiungerà i dati strutturati di Google Schema ai tuoi post, pagine, contenuti multimediali, prodotti e molto altro.
  • Tipo di rich snippet per post e pagine: scegli tra 14 diversi tipi di snippet in base al tipo di post.
  • Tipo di articolo: scegli articolo.

Ci siamo, il plugin SEO WordPress Rank Math, a questo punto, è impostato con le impostazioni “migliori”.

Configurazione interna Rank Math

Configurazione interna Rank Math

AMP
Per far funzionare Rank Math con le pagine mobili accelerate. Rank Math aggiunge automaticamente i meta tag richiesti in tutte le pagine AMP.

Link Counter
Conta il numero totale di link interni, esterni, da e verso i link all’interno dei tuoi post. Puoi anche vedere lo stesso conteggio nella pagina “Elenco Post”.

SEO locale
Padroneggia i risultati della ricerca per il pubblico locale ottimizzando il tuo sito web per il SEO locale e ti aiuta anche ad aggiungere il codice relativo al Knowledge Graph.

Schema (dati strutturati)
Abilita il supporto per i dati strutturati, che aggiunge il codice dello schema nel tuo sito web, ottenendo risultati di ricerca avanzati, CTR migliore e più traffico.

Search Console
Collega Rank Math con Google Search Console per visualizzare le informazioni più importanti di Google direttamente nella dashboard di WordPress.

Analisi SEO
Lascia che Rank Math analizzi il tuo sito web utilizzando oltre 70 test diversi per fornirti un’analisi SEO WordPress personalizzata.

Mappa del sito
Abilita la funzione Sitemap di Rank Math che aiuta i motori di ricerca a eseguire la scansione intelligente dei contenuti del tuo sito web. Supporta anche il tag hreflang.

Woo-Commerce
Ottimizza le pagine Woo-Commerce per i motori di ricerca aggiungendo i meta dati richiesti e lo schema dei prodotti che faranno risaltare il tuo sito nelle SERP.

Impostazioni Generali

Impostazioni Generali Rank Math

Apri collegamenti esterni in Nuova finestra

Aggiungi automaticamente l’attributo target = “_ blank” per i collegamenti esterni che compaiono nei tuoi post, pagine e altri tipi di post per aprirli in una nuova scheda o finestra del browser.

Webmaster Tools

In questa schermata potremo inserire e visualizzare il codice monitoraggio Google Search Console, Bing Webmaster Tools, Baidu Webmaster Tools, Pinterest Verification ID, il tutto con un semplice click.

Search Console

Possiamo autorizzare o togliere l’autorizzazione a Rank Math di visualizzare i dati inerenti a Search Console

SEO WORDPRESS: TITOLI & META

SEO WORDPRESS TITOLI e META

navigazione. 
Ecco un elenco di tutte le schede nelle “Impostazioni titolo e meta”:

Global Meta

Global Meta gestisce tutte le pagine del tuo sito. Scegli attentamente le opzioni.

  • Meta dei robot: tutte le opzioni sono deselezionate per impostazione predefinita. Sebbene sia ancora possibile modificarli a livello di pagina o post, li lascerei di default.
    ATTENZIONE A COSA SCEGLI QUI!
  • Noindex Empty Categoria e Tag Archives: vi consiglio di impostare questa opzione su noindex. 
  • Separatore: imposta il separatore globale.
  • Capitalizzare i titoli: scrive in ​​maiuscolo automaticamente il primo carattere del titolo.
  • Miniatura di Open Graph: in breve, quando condividi post dal tuo sito, le informazioni vengono passate ai siti social tramite meta-tag Open Graph che sono inclusi nella tua pagina HTML. Se la tua pagina non ha un’immagine in primo piano è meglio aggiungere una miniatura che apparirà su tutti i post inviati ai siti di social media. Se non aggiungi una miniatura probabilmente troverai un’immagine irrilevante dal tuo post visualizzato.
  • Twitter Card Type: seleziona il tipo di scheda durante la creazione di un nuovo post Twitter.

SEO Locale

Per visualizzare tutte le impostazioni in questa scheda è necessario abilitare SEO locale.

Qui è possibile impostare i dettagli relativi alle informazioni di contatto e agli orari di apertura e chiusura della propria attività commerciale locale.

  • Persona o azienda: scegli se il tuo sito è rappresentato da una persona o società.
  • Nome: nome o ragione sociale.
  • Logo: carica un logo per il tuo sito web.
  • URL: l’URL del tuo sito web.
  • E-mail: visualizzata dai motori di ricerca.
  • Telefono: il numero di telefono potrebbe essere visualizzato in una posizione di rilievo per gli utenti mobili.
  • Indirizzo: inserisci il tuo indirizzo commerciale locale.
  • Pagina Informazioni: consente di specificare un URL per la pagina informazioni.
  • Pagina di contatto: potrai inserire l’URL della tua pagina di contatto.

Social Meta

  • URL della pagina Facebook: l’URL verrà visualizzato con lo short-code del contatto. Verranno inoltre aggiunti come meta-dati alle tue pagine per Open Graph e Knowledge Graph.
  • Autore di Facebook: Facebook supporta un tag che attribuisce credito agli autori quando un post è condiviso su Facebook.
  • Amministratore di Facebook: inserisci il nome del tuo profilo e fai clic su Trova ID numerico. Inserisci questo ID nel campo.
  • App di Facebook: se non hai ancora creato un’app, utilizza invece l’ID amministratore di Facebook che trovi sopra.

Non devi collegare tutti i siti social. Usa queste impostazioni per gli account social che usi regolarmente.

Home page

Qui puoi selezionare le opzioni per il titolo e la meta descrizione della tua homepage, nonché le descrizioni e le miniature della homepage per Facebook.

Puoi anche selezionare meta-robot personalizzati per la tua homepage. In caso contrario, verranno applicate le meta opzioni globali predefinite.

Autori

È davvero importante scegliere se il tuo sito è un sito singolo o multi autore.

Fondamentalmente, se il tuo sito ha un solo autore, la tua pagina autore e la pagina degli archivi del blog mostreranno lo stesso contenuto (duplicato).

Disabilita questa opzione se sei un singolo autore per non avere un contenuto duplicato.

Misc Pages

  • Date Archives: disabilita gli archivi della data per evitare contenuti duplicati. Se si desidera Date Archives è possibile abilitare questa impostazione e reindirizzare alla propria homepage.
  • Search Results Title: sceglie la variabile per formattare il titolo dei risultati della ricerca.
  • Titolo 404: sceglie le variabili per formattare il titolo della pagina 404.
  • Noindex Date Archives: impostalo su Attivo per evitare l’indicizzazione da parte dei motori di ricerca di contenuti duplicati.
  • Search Results Noindex: impostarlo su noindex per evitare qualsiasi possibile indicizzazione di contenuti poco scritti.
  • Noindex Paginated Pages: impostalo su on per impedire “/page/2” e ulteriori archivi da mostrare nei risultati di ricerca (lascialo disattivato).
  • Noindex Archive Subpages: non attivarlo.
  • Pagine protette da password Noindex: Google può indicizzare le pagine che contengono moduli di accesso. Secondo me dovresti attivarlo, il contenuto di queste pagine è decisamente scarso.

Articoli

  • Single Post Title: alcuni titoli sono formattati con “%title%% separator%% sitename%”. Scegli il formato che preferisci. I titoli dei post possono essere modificati in base al post. Consiglio vivamente di personalizzare ogni singolo articolo/pagina.
  • Single Post Description: per il SEO ogni post o pagina deve avere una propria meta descrizione impostata in base al post. Se inserisci qui la descrizione ogni tuo post avrà la stessa descrizione (molto sconsigliato).
  • Rich Snippet Type: per me, i rich snippet sono il motivo numero 1 per scegliere Rank Math SEO. Questa opzione ti evita di dover utilizzare un plugin aggiuntivo.
  • Post Robots Meta: qui è dove selezioni meta robot personalizzati per i singoli post.
  • Link Suggestions: una funzione gratuita davvero utile offerta solo da Yoast Premium. Fondamentalmente il plug-in SEO di Rank Math fornirà suggerimenti per il collegamento ad altri post interni sul tuo sito. Ottimo per siti di grandi dimensioni con molti post.
  • Add SEO Meta Box: deve essere abilitato. Aggiunge una meta-box all’editor di WordPress per ogni post.
  • Bulk Editing: ci sono alcune cose utili che puoi ottenere nella schermata di modifica collettiva di WordPress.

Pagine

Questo passaggio e praticamente uguale al paragrafo che trovi sopra ma riferito alle pagine.

Gestione media Rank Math

  • Single Media Title: qui puoi scegliere il formato per la visualizzazione dei titoli multimediali.
  • Single Media Description: questa è una descrizione predefinita / fallback che può essere modificata in base al post.
  • Rich Snippet Type: scegli il tipo di rich snippet applicabile al tuo media.
  • Media Robots Meta: assicurati di applicare un meta tag noindex poiché il contenuto delle pagine degli allegati è ridotto.
  • Bulk Editing: abilita la modifica collettiva.

Categorie

La maggior parte delle impostazioni qui sono esattamente le stesse per i post e le pagine.
Personalmente, preferisco impostare il noindex.

  • Aggiungi meta box SEO: se decidi di indicizzare le categorie, questo aggiunge una meta box di descrizione alla schermata dell’editor.
  • Rimuovi dati snippet: rimuove i dati dello schema dalle categorie.

Tag

Le stesse impostazioni che trovi per le categorie.

Impostazione Sitemap Rank Math

Impostazione Sitemap Rank Math
  • Collegamenti per Sitemap: qui lascerei i parametri di default (200) ma può anche essere impostata su 1000.
  • Immagini nelle Sitemap: si riferisce alle immagini trovate in ogni singolo post. Impostalo su “On” per aiutare i motori di ricerca a indicizzare immagini importanti. 
  • Includi immagini in primo piano: questo parametro, impostalo su off.
  • Escludi post: è utile se sono presenti post, pagine e tipi di post personalizzati che si desidera escludere dalla Sitemap.

SEO Analysis Rank Math

SEO Analysis Rank Math

Più alto sarà il punteggio SEO ottenuto meglio è, ovviamente. 

Rank Math include uno strumento di analisi SEO che puoi eseguire in qualsiasi momento.
La vista iniziale offre una panoramica grafica che mostra il tuo punteggio SEO.
Queste impostazioni sono le impostazioni SEO più basilari ed essenziali che dovrebbero essere presenti.

Se non vedi un punteggio vicino al 100% il tuo SEO non sta funzionando e devi agire seriamente.

  • Parole chiave comuni: elenca le parole chiave più comuni trovate nelle pagine e nei post.
  • Descrizione SEO: mostra la meta descrizione della tua home page. 
  • Intestazione H1: controlla se hai un solo H1 presente nella tua home page
  • Intestazioni H2: ricerca nei tuoi post o pagine se ci sono h2
  • Attributi ALT immagine: dovresti sapere ormai che tutte le immagini dovrebbero avere attributi ALT. Questi sono cruciali per i motori di ricerca.
  • Parole chiave nel titolo e nella descrizione: analizza i titoli e le tue meta descrizioni, verifica che le parole chiave siano incluse in entrambi.
  • Rapporto di collegamenti: questo è il rapporto tra collegamenti interni ed esterni. Naturalmente dovresti avere molti più link interni.
  • Titolo SEO: analizza i titoli SEO che non devono essere né brevi né troppo lunghi.
  • Slogan del sito: verifica che tu abbia inserito uno slogan nella personalizzazione del tema.
  • Blog pubblico: garantisce che i tuoi post siano accessibili dai motori di ricerca per l’indicizzazione in SERP.
  • Struttura Permalink: controlla le impostazioni di WordPress.
  • Parola chiave Focus: esegue un controllo per verificare che le parole chiave Focus siano impostate per tutti i post e le pagine. 
  • Pubblica titoli con parole chiave: è buona pratica SEO includere le parole chiave nei titoli di pagine e post.

Gestione ed ottimizzazione interna Rank Math

Gestione ed ottimizzazione interna Rank Math

Come potrai vedere, Rank Math è molto semplice da usare e ti aiuta a realizzare il tuo contenuto in modo che sia ben leggibile dai motori di ricerca.

Edit snippet

Edit snippet

Questa schermata deve essere configurata con molta attenzione e precisione.

Il titolo del blog è auto-descrittivo; racconta al lettore l’argomento del blog. Inutile dire che è l’elemento più importante in questo elenco poiché un titolo scritto male può essere enormemente dannoso per il SEO del tuo sito.

La meta descrizione aiuta il tuo blog in due modi: facilita il lavoro del motore di ricerca descrivendo brevemente il contenuto del post e coinvolge gli utenti con un riassunto conciso e coerente del post.

Come ti anticipavo prima, Rank Math ti aiuta a costruire un testo perfetto per la SEO WordPress, basta che segui le indicazioni e completi i passaggi consigliati. Ad esempio controlla per te la densità della frase chiave, che il tuo testo sia sufficientemente lungo, che nel titolo sia presente la parola chiave. Focus Keyword ti permette di inserire le frasi chiave per il tuo articolo e ti suggerisce anche le più ricercate in Google.

Le funzioni sono davvero tante, prenditi il tempo necessario per studiarle ed ottimizzarle.
Sono semplici ed intuitive da apprendere e capire.

Rank Math ed Elementor

Rank Math ed Elementor

È eccezionale l’integrazione con Elementor page builder, è davvero semplice analizzare ed ottimizzare la SEO WordPress in quanto è ben leggibile (guarda l’immagine).

Conclusione

Bene, siamo arrivati alla fine. Spero di esserti stato utile ed abbastanza esaustivo con il mio post che ti spiega come utilizzare Rank Math. Ti consiglio vivamente di utilizzare questo plugin in quanto è intuitivo e moderno e sopratutto ricco di funzioni gratuite.

Sono sicuro che a breve Rank Math sbaraglierà la concorrenza e tutti si renderanno conto che i plugin più conosciuti (come Yoast Seo) hanno un concorrente molto forte e ben strutturato.

Sono Gregorio, il proprietario di Guide-Web: il sito dedicato alle migliori guide all'utilizzo delle Piattaforme Web. Spero che le mie guide gratuite ti siano d'aiuto, se avessi domande o problemi contattami tramite la pagina dedicata del sito. Grazie

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: