Glossario dei termini WordPress più utilizzati

In questo Glossario dei termini WordPress aiuterò i meno esperti a comprendere alcune terminologie che quotidianamente leggiamo quando utilizziamo WordPress. Molte persone faticano a comprendere il significato di molte di queste parole.

Glossario dei termini WordPress

Glossario dei termini WordPress

Non poteva mancare come primo elemento in questo Glossario dei termini WordPress la voce Automattic :

Matt Mullenweg, il fondatore di WordPress, ha fondato Automattic nel 2005 . I dipendenti di Automattic si occupano dell’ulteriore sviluppo del Software WordPress, della piattaforma blog wordpress.com (su cui è possibile realizzare un blog gratuito)

Percorso Assoluto:

È la posizione di una directory o di un file su un computer. Nel caso di una pagina web, il “Percorso assoluto” è l’indirizzo Web (URL).

Url Assoluto:

È una stringa di caratteri che riconosce in modo univoco le risorse su Internet.

Questo identificatore comprende ciò che conosciamo come URL. In parole semplici, è un identificatore che ci aiuta a trovare le informazioni che stiamo richiedendo, sia grazie a un indirizzo che a un nome.

Area di amministrazione:

Il pannello di controllo è lo spazio dove si controlla tutto ciò che accade nel nostro sito. I visitatori del nostro sito non lo vedranno.

Amministratore:

È uno dei ruoli che possono essere assegnati a coloro che hanno accesso al pannello di controllo di WordPress (Area di amministrazione).

L’amministratore ha il permesso di apportare tutti i tipi di modifiche, dalla modifica dell’aspetto della pagina web, alla cancellazione di contenuti, temi e plugin.

Glossario dei termini WordPress parte due

Ajax:

È un’applicazione web che consente di richiedere e inviare informazioni in modo asincrono da e verso il server Web. È una risorsa molto utile per rendere l’interazione dell’utente con la pagina Web molto più fluida.

Apache:

È un server HTTP (Web) basato sul sistema Unix e molto utilizzato oggi come alternativa ai server basati su Windows.

Se guardi i backlink dal tuo sito web, sono tutti i link in entrata, ovvero alcuni siti o social network hanno creato un “ponte” che porta al tuo sito web.

Categoria WordPress:

Nel glossario dei termini WordPress, la categoria non è altro che un modo per raggruppare i post del blog in modo coerente, mantenendo una relazione.

Child Theme:

È un tema che deriva da un tema principale. Questo tema può essere modificato senza alterare nulla del suo tema principale.

Cname:

Fa parte dei parametri dei server DNS del nome del dominio web. CNAME definisce il nome canonico per il dominio di una pagina web e consente l’accesso a contenuti di versioni diverse, ad esempio con o senza WWW.

Cookies WordPress:

I cookie sono informazioni memorizzate dal browser e dalle diverse pagine web sul comportamento degli utenti. Le informazioni salvate non sono sensibili, nessuna informazione dell’utente viene salvata, ma piuttosto il loro comportamento sul sito web.

cPanel:

È un server web basato su Unix e un pannello di controllo delle applicazioni web. Rispetto ad altri pannelli di controllo, cPanel è molto più intuitivo e facile da usare. 

Css:

CSS non è altro che il foglio di stile del tuo sito web. Questo documento fornisce linee guida per il browser per tradurre l’aspetto della tua pagina. 

In CSS, oltre a definire colore e stili, puoi anche includere animazioni e creare effetti. La maggior parte delle pagine web deve il loro aspetto professionale alla buona gestione dei CSS.

Glossario dei termini WordPress parte tre

Versione del database:

È un insieme di numeri che ti dicono quale versione stai usando. È utile riconoscere se la versione del database è obsoleta o se, al contrario si sta utilizzando quella più recente.

Debug:

Debug fa riferimento ad alcuni problemi riscontrati con PHP (linguaggio di programmazione lato server responsabile del funzionamento del sito web).

Dns:

Il DNS (Domain Name System System) web indirizza un IP a un dominio specifico grazie alle relazioni che sono state create. I server dei nomi devono essere configurati in modo tale che il server possa portare l’utente nel posto giusto.

Nome Dominio:

È il nome che acquisti e diventa parte dell’URL con cui accedi al tuo sito web.

È la parte inferiore del nostro sito Web, vengono inserite le informazioni di contatto

FTP:

File Transfer Protocol. Viene utilizzato per lavorare in remoto sul tuo sito web.

Attraverso l’accesso al server FTP della tua pagina web, hai accesso ai file del server web dal tuo computer.

GPL:

È un tipo di licenza che consente all’utente di utilizzare e modificare liberamente il contenuto

Il glossario dei termini WordPress ha davvero tante voci, qui vi scrivo quelle più importanti che vi serviranno per il vostro sito web.

Pagina iniziale:

È la pagina con cui viene inizializzato il tuo sito web, ovvero quella che accoglie i tuoi visitatori.

.htaccess:

Il file di accesso ipertestuale si trova nella directory in cui è presente il nostro sito web e viene utilizzato per fornire istruzioni ai browser. Con .htaccess possiamo, ad esempio, definire la cache per gli elementi della nostra pagina web.

IP:

Il protocollo Internet non è altro che un numero univoco assegnato a un dominio. In genere, l’indirizzo IP indirizza l’utente al dominio grazie ai DNS (Domain Name Server).

Il tuo sito web non ha necessariamente un IP (unico) dedicato; a volte diversi siti sono memorizzati sullo stesso IP (server Web – hosting).

Localhost:

Significa “server locale” e non è altro che la rappresentazione di ciò che accade su Internet, ma sul proprio computer. 

Multisito:

L’idea del multisito è semplice, si tratta di lanciare diversi siti web da uno principale. Può essere utilizzato in diversi casi e può essere un ottimo strumento.

MySQL:

È un sistema di gestione di database di licenze gratuito (GPL). In generale, è il tipo di sistema di database utilizzato con WordPress, poiché entrambi sono licenze gratuite.

Nameservers:

I server dei nomi sono quelli che aiutano a risolvere il dominio a cui è stato assegnato un indirizzo IP. Non solo dirige le ricerche in motori come Google, ma si occupano di decifrare dove inviare e-mail e il nome canonico di un dominio.

Open source:

Il codice è disponibile per essere analizzato, modificato e distribuito. In sostanza, puoi usare quel codice per creare la tua applicazione web.
Ad esempio, WordPress è un software open source o gratuito, quindi tutto il codice utilizzato per farlo funzionare può essere analizzato, anche modificato in base alle proprie esigenze.

Questo glossario dei termini WordPress vi sarà molto utile se vorrete creare il vostro blog / sito web in quanto sono parole che ritroverete sempre durante il vostro lavoro.

È il termine usato in WordPress per designare l’URL di ogni post e pagina che crei. Come previsto, è un link permanente, ovvero non varia, è unico (non ci sono due pagine con lo stesso permalink) ed è un elemento chiave per l’ ottimizzazione della SEO di un blog.

Editor di plugin:

È un editor di testo che ti consente di leggere e modificare il codice di qualsiasi plugin di WordPress per adattarlo alle tue esigenze.

PHP:

È un linguaggio di programmazione lato server che fornisce indicazioni su come dovrebbe funzionare il nostro sito web.

Robots.txt:

Questo file consente di fornire istruzioni ai robot che indicizzano i siti web nei diversi motori di ricerca (come Google).

RSS Feed:

Viene utilizzato per pubblicare il contenuto del tuo blog sui social network o altre istanze.

SEO:

Conosciuta come l’ottimizzazione della pagina web nei motori di ricerca è l’insieme di azioni che eseguiamo in modo che il nostro sito web ottenga le prime posizioni dei risultati quando qualcuno cerca una parola chiave specifica.

SSL:

Si riferisce al protocollo di sicurezza Internet standard utilizzato per la crittografia delle informazioni. Viene utilizzato soprattutto per la navigazione sicura quando utilizziamo dati personali sensibili, come i numeri di carta di credito.

Tema:

In parole semplici, il tema è ciò che definisce l’aspetto del tuo sito web, incentrato sullo stile. Il design della pagina.

TTFB:

Misura il tempo in cui il primo byte viene scaricato dal tuo sito web e viene utilizzato per sapere quanto è veloce la risposta del server.

URL:

Localizzatore di risorse uniforme, fornisce l’identificazione di alcune risorse su Internet.
In parole semplici, è l’indirizzo che viene dato quando vogliamo accedere a un determinato contenuto.

Server web:

Il server Web è un computer in cui sono archiviate le informazioni dal nostro sito, che elabora le richieste HTTP, ovvero le richieste di informazioni che effettuiamo attraverso Internet.

Conclusione

Questo Glossario dei termini WordPress ti aiuterà a comprendere alcune parole utilizzate quando hai a che fare con WordPress. Aggiornerò questo contenuto spesso in modo da inserire sempre più terminologie WordPress utili.

Sono Gregorio, il proprietario di Guide-Web: il sito dedicato alle migliori guide all'utilizzo delle Piattaforme Web. Spero che le mie guide gratuite ti siano d'aiuto, se avessi domande o problemi contattami tramite la pagina dedicata del sito. Grazie

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: