CTR Google: guida al CTR medio

Il CTR Google non è altro che il rapporto tra click e le impressioni. La formula è semplice * CTR = Click / Impressioni 100 **. Il CTR medio è una delle metriche più importanti che Google ci fornisce e quella che ci aiuterà a valutare se quello che pubblichiamo funziona.

CTR Google

CTR SEO

Che cos’è il CTR? Click Through Rate si riferisce alla percentuale di persone che fanno click su un link rispetto al numero di impressioni che questo link ha. Cioè, sono dati che ti dicono quante persone fanno click su un link quando passa davanti allo schermo.

Non viene utilizzato solo per la SEO, poiché potresti calcolare il CTR di un’immagine della tua sidebar, di un banner che metti nel tuo negozio online e anche di un link posto con una certa cura in un articolo. 

Ovviamente, se possedete un sito web come il mio (dove ho oltre 300 articoli) aumentare il CTR medio è più difficile in quanto ho tantissime Guide WordPress nel mio blog quindi facendo una media il mio CTR sembrerà basso ma in realtà non lo è.

Come si calcola il CTR Google

Esempio: immagina che il tuo sito web sia posizionato per “penne in legno artigianali“. 

Il CTR sarebbe un calcolo semplice:

  • Numero di impressioni: 100.000.
  • Persone che hanno cliccato sul tuo risultato: 12.500.
  • CTR: impressioni / persone che hanno fatto click = 12,5%.

La conclusione sarebbe che, su 100 persone che vedono il tuo link, 12,5 fanno click su di esso. 

Questa è una buona percentuale? Dipende dalla posizione che occupi nella SERPS, se sei primo non è un gran risultato, ma se sei al 17° posto è un CTR brillante.

Aumentare CTR Google

Per aumentare il CTR devi scrivere titoli e descrizioni pertinenti al contenuto del tuo articolo.

  • Sebbene il limite sia di 65 caratteri, è consigliabile non andare al limite, poiché la lunghezza massima non si misura in caratteri, ma in pixel, e alcune lettere occupano più di altre. Sarebbe consigliabile utilizzare 45-50 caratteri per garantire che il titolo non venga troncato.
  • Includere nel titolo le principali parole chiave poiché, quando un utente effettua una ricerca, i termini che ha utilizzato sono evidenziati in grassetto.
  • Usa un buon invito all’azione, qualcosa che attiri l’attenzione dell’utente.
  • Le parole chiave dovrebbero essere a sinistra del titolo.

Il trucco in questo senso è includere in ogni meta titolo la parola chiave che vuoi posizionare, che fa anche parte del titolo del sito web, blog o post.

Per farlo correttamente, devi pensare a quale parola puoi usare per definire al meglio il tuo materiale o la tua pagina e usarla in una breve frase che ha un significato.

Aumentare CTR

Il primo passo per qualsiasi strategia, comprese quelle incentrate sull’aumento del CTR organico della tua pagina, è definire perché e dove aumentarlo.

Nel caso ve lo steste chiedendo, SEO e CTR hanno un rapporto molto intimo, in altre parole: i motori di ricerca ritengono che un sito web sia popolare per l’impressione e la percentuale di click (CTR), per aumentare questo indicatore bisogna essere ben posizionati ovvero ottimizzare le pagine per raggiungere le prime posizioni.

Il CTR Google organico è essenziale per posizionare un sito web il che si traduce in un’opportunità di generazione di business, visibilità online e riconoscimento del marchio.

Meta descrizione SEO

Per aumentar il CTR Google, indubbiamente devi realizzare anche una meta descrizione perfetta.

A livello SEO, le meta descrizioni non hanno valore o influenza nel posizionamento di una pagina, però influenzano il CTR ed è già stato ipotizzato in più di un’occasione come il CTR e la percentuale di rimbalzo sono cose che Google prende in considerazione.

Cosa dovrebbe avere una buona meta descrizione?

  • Deve contenere le parole chiave per le quali la pagina è ottimizzata, in questo modo vengono evidenziate in grassetto se corrispondono a ciò che l’utente ha cercato.
  • C’è un limite di 160 caratteri ma, come per il titolo SEO, ti conviene non usare tutti i caratteri. La cosa migliore sarebbe scrivere non più di 150 caratteri per rendere ben visibile la meta descrizione.
  • Deve contenere un invito all’azione, ad esempio, se hai un e-commerce, assicurati che siano presenti informazioni sui costi di spedizione gratuiti o su eventuali promozioni.

URL ben strutturati

Quando viene creata una pagina web, l’URL che appare nei motori di ricerca viene generato automaticamente, ma è modificabile ad esempio con il plugin SEO Rank Math.

Modifica url

Per migliorare la SEO, e quindi aumentare il CTR, sono necessari URL che descrivono, in poche parole, l’argomento principale del contenuto della pagina.

Conclusione

Abbiamo visto come si calcola il CTR e ho mostrato anche come fare ad aumentare il CTR Google.

Credo che sia un lavoro che puoi fare tranquillamente da solo, devi solo immaginarti di essere tu a ricercare quella parola chiave su Google e capire se tu cliccheresti sul tuo link o meno; devi pensare come se fossi l’utente quindi crea titoli e meta descrizioni perfette, non ingannare l’utente.

Ci sono molte persone che, per aumentare il CTR Google, scrivono titoli troppo accattivanti che ingannano l’utente; magari in prima battuta alzeranno il CTR medio ma faranno capire a Google che il tuo contenuto non è rilevante perché il lettore abbandonerà la tua pagina dopo pochi secondi.

Rispondi

Torna su