In questo articolo non intendo solo insegnarti come creare una categoria WordPress, ma voglio anche aiutarti ad ottimizzare le categorie in modo da ottenere più visite al tuo blog o sito web. In effetti, un errore che di solito viene fatto quando si crea un blog è quello di non sapere come strutturare correttamente le categorie. Con questa guida voglio chiarire tutti i dubbi che puoi avere.

categoria wordpress

Categoria WordPress

La categoria WordPress è una sezione che ci consente di ordinare i post del nostro sito. In termini di SEO, è un modo per ordinare le informazioni in modo che Google capisca di cosa tratta il nostro blog. La sua funzione è quella di organizzare il contenuto del blog, come raccomandazione personale ti consiglio, prima di scrivere un articolo, di pensare alla categoria dove collocherai il tuo contenuto. Il nome della categoria WordPress deve rispecchiare i contenuti degli articoli che inserirai al suo interno.

Quante categorie devo realizzare?

Non c’è un numero minimo o massimo, quello che ti posso consigliare è che per fare in modo che valga la pena creare una categoria, dovrai mettere al suo interno almeno 10 articoli in quanto altrimenti rimarrebbe vuota di contenuti. Se non sai ancora di preciso quali saranno i temi che vorrai trattare, puoi sempre mettere i tuoi articoli in una categoria generica e creare tutte le categorie che ti serviranno in seguito.

Creare categoria WordPress

Per prima cosa devi accedere al tuo pannello d’amministrazione di WordPress e cercare nella barra laterale Articoli poi clicca, nel sotto-menù che si aprirà, su Categorie.

Creare categoria WordPress

Dopo che avrai cliccato su Categorie dovrai inserire i dati che vedrai in questa foto:

Configurare categoria WordPress
  1. Nome: dovrai scegliere il nome della tua categoria WordPress. Mi raccomando scegli con cura il suo nome, deve essere pertinente agli articoli che inserirai al suo interno.
  2. Slug: è l’URL della nostra categoria, puoi includere anche numeri (non lo consiglio), trattini e lettere. Ti consiglio di non aggiungere punti e caratteri particolari in quanto è preferibile che sia di semplice lettura.
  3. Categoria genitore: puoi creare una sotto-categoria ad esempio, se parli nel tuo blog di viaggi, puoi inserire prima la categoria WordPress “i miei viaggi” e poi crei le sotto-categorie Africa, America, ecc. Per far diventare queste sotto-categorie dobbiamo, appunto, scegliere in questo menù a discesa, come categoria genitore “i miei viaggi”.
  4. Descrizione: questa sezione è molto importante, devi inserire la parola chiave che intendi posizionare nei motori di ricerca.

Categoria WordPress Seo

Vi chiederete se, nel creare una categoria WordPress, ci sia anche qualche vantaggio dal punto di vista SEO. La risposta è no, non c’è pressoché alcun vantaggio, se non quello di rafforzare le parole chiave inserite nei tuoi post. Servirà solo a Google per riuscire meglio ad indicizzare i tuoi articoli. La categoria WordPress è utile ed importante come semplice sistema di classificazione e organizzazione dei contenuti, per semplificare la vita dei tuoi visitatori.

Come inserire un articolo nella categoria desiderata

Come inserire un articolo nella categoria desiderata

Come puoi vedere dalla foto in esempio, ci sono 3 categorie: “Blog WordPress inizia qui”, “Plugin WordPress” e “Temi WordPress”.
Nel tuo blog, ovviamente, in questa sezione troverai le tue categorie. Ti basterà quindi cliccare su una di esse per far si che il tuo articolo compaia in quella categoria.

Rimuovere “senza categoria”

Prima bisogna aver creato almeno una nuova categoria WordPress (come abbiamo visto prima).

Una volta creata, dovremo recarci nel pannello Impostazioni > Scrittura e selezionare un’altra categoria (di quelle che avrai appena creato) che non sia appunto quella predefinita “senza categoria”. Una volta fatto, salviamo le impostazioni.

Rimuovere “senza categoria”

Dopo che hai selezionato la tua categoria WordPress predefinita fai click su “salva modifiche“.

Per eliminare “senza categoria”, a questo punto è semplice: torna al gestore delle categorie su Articoli Categorie

Fai clic su “nessuna categoria” e vedrai diverse opzioni, seleziona “Elimina“.

Regole preziose per le tue Categorie WordPress

  1. Le categorie dovrebbero essere chiaramente differenziate tematicamente.
  2. Non ci dovrebbero essere categorie duplicate.
  3. Almeno tre articoli dovrebbero essere all’interno di una Categoria WordPress.
  4. Una categoria che contiene più di 30 post può essere suddivisa in ulteriori sottocategorie.

Categoria WordPress nel menù

Categoria WordPress nel menù

Come puoi vedere da questa immagine del mio sito, ho inserito la categoria “Guide WordPress” nel menù del mio blog. Per farlo puoi procedere in questo modo:

Recati nell’area menù (che si trova nel menù Aspetto).

categoria wordpress aspetto menù

Clicca su menù, dopo inserisci le categorie che vuoi visualizzare nella parte superiore del tuo blog.

aggiungere categoria WordPress nel Menù

Conclusione

Abbiamo visto a cosa serve la categoria WordPress e come crearne una in modo corretto. Ricorda di utilizzare delle categorie nel tuo blog WordPress in quanto aiutano i lettori a trovare i contenuti senza perdere tempo.

Gregorio

Guide-web è stato realizzato per dare assistenza alle persone che intendono realizzare il proprio sito web in autonomia. All'interno di questo blog troverete le sezioni Guide WordPress, Guide SEO e Piattaforme Web ricche di guide pratiche; è possibile anche ricevere assistenza tecnica per il proprio sito web.

Lascia un commento